Menu

Ginecologia

Ginecologia

La ginecologia è una branca della medicina che si occupa della fisiologia e della patologia inerenti l'apparato genitale femminile. Si avvale della figura professionale del medico specializzato in ginecologia e ostetricia, che si occupa della donna in tutte le fasce d'età, dalla pubertà, nel periodo fertile, in gravidanza, in menopausa e nella postmenopausa. La ginecologia si occupa anche delle problematiche legate alla sfera riproduttiva ed alle tecniche di fecondazione assistita.

La visita ginecologica è una valutazione dell'apparato genitale: vagina, utero e ovaie; tale visita va fatta precedere dall'acquisizione di tutti gli elementi clinici della paziente con un'anamnesi generale (pregresse malattie, interventi chirurgici), specifica ginecologica (età del menarca, caratteristiche del ciclo mestruale, eventuali alterazioni) e ostetrica (pregresse gravidanze o aborti): questo consente l'instaurarsi di una conoscenza e di una relazione più approfondita tra medico e paziente.

Questo è particolarmente importante nei primi incontri, soprattutto se si tratta di ragazze molto giovani perché consente, rispettando i tempi di ciascuna ragazza, che la visita venga vissuta in modo più sereno, come meno intrusiva della propria intimità e, nello stesso tempo, permette al Medico di raccogliere informazioni importanti.

Tale visita, in condizioni di normalità, non è dolorosa e viene svolta con la paziente stesa sul lettino e le gambe appoggiate ad appositi poggiagambe: esaminati i genitali esterni, si introducono una o due dita di una mano in vagina e con l'altra mano appoggiata sulla zona sovrapubica e le regioni a lato, si valutano l'utero e le ovaie; si completa l'esame introducendo in vagina uno speculum che permette, con l'aiuto di una lampada di vedere il collo dell'utero e le pareti vaginali.

Se non ricorrono situazioni particolari, la visita o meglio ancora, l'esplorazione vaginale si esegue nelle donne che hanno già avuto rapporti sessuali; in caso di necessità nelle donne vergini questa parte della visita viene sostituita da un esame non invasivo chiamato ecografia transaddominale. Funziona sul principio degli ecoscandagli delle navi: una sonda appoggiata sulla regione sovrapubica invia delle onde di una particolare lunghezza d'onda (ultrasuoni) all'interno del corpo e il modo in cui queste vengono riflesse "disegna" l'immagine degli organi visualizzandoli su un monitor. La visita ginecologica completata dall'Ecografia pelvica permette di individuare eventuali patologie (fibromi uterini, polipi endometriali, endometriosi, cisti ovariche, etc.).

La prima visita dovrebbe avvenire dopo l'inizio dell'attività sessuale ed essere ripetuta con scadenza annuale o biennale per tutte le donne. Altro esame al quale si sottopone la paziente durante la visita ginecologica è il pap- test, ovvero un prelievo assolutamente indolore di cellule del collo dell'utero. Il materiale così raccolto viene strisciato su di un vetrino ed esaminato al microscopio. L'esecuzione a cadenze regolari permette di cogliere eventuali alterazioni cellulari e, nel caso di modificazioni di non chiaro significato, di procedere ad un approfondimento diagnostico. E' importante quindi per diagnosticare precocemente il tumore del collo dell'utero o lesioni precancerose.

Il medico è tenuto al segreto professionale e tutto ciò che verrà detto durante la visita non uscirà dallo studio. Pertanto è possibile confidargli tutte le proprie preoccupazioni e in particolare porre domande concernenti la sessualità.

Presso il nostro Studio effettuiamo:

  • Controlli ginecologici standard con pap-test
  • Ecografie ginecologiche bidimensionali e tridimensionali mirate allo studio delle patologie del corpo uterino, dell’endometrio, della cavità e delle ovaie
  • Sonoisterografia
  • Sonoisterosalpingografia
  • Ecografia uroginecologica
  • Monitoraggio funzionale del ciclo mestruale
  • Tamponi vaginali, sia in gravidanza che al di fuori della gravidanza, per lo studio microbiologico delle infezioni cervico-vaginali


ESAMI

Ecografia ginecologica

Ecografia ginecologica transvaginale Bidimensionale e Tridimensionale. E’ un esame ecografico dell’apparato genitale femminile che valuta utero, ovaie, cavo del Douglas ed eventuali anomalie dello scavo pelvico. Quando necessario l’ecografia ginecologica bidimensionale viene affiancata da una valutazione dei suddetti organi mediante ecocolor Doppler ed ecografia tridimensionale. L’ecocolor Doppler consente lo studio della vascolarizzazione degli organi e delle patologie ad essi correlate (masse ovariche, complessi tubo ovarici, gravidanze extra-uterine, torsioni ovariche) o nella valutazione delle patologie miometriale ed endometriali (polipi, fibromi). L’ecografia tridimensionale permette la ricostruzione sui 3 piani dimensionali delle strutture anatomiche osservate, risulta di particolare utilità nello studio delle malformazioni uterine.

 

Sonoisterosalpingografia

E’ un esame che permette di eseguire lo studio della cavità uterina e della pervietà tubarica. Si basa sull’iniezione di soluzione fisiologica attraverso il canale cervicale sotto monitoraggio ecografico. Il liquido riempe la cavità uterina e permette uno studio ottimale della stessa, successivamente attraverso le tube, qual’ora risultino pervie, passa in cavità addominale dove può essere visualizzato sempre mediante ecografia. L’esame è ben tollerato dalle pazienti e richiede una piccola preparazione. La risposte è immediata.

 

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

back to top

 

Via 4° Traversa Kennedy, 34 - (nei pressi del Centro Commerciale "Metropolis") - 87036 Rende (Cosenza) Italia
Telefono: (+39) 0984 467949 - Mobile: (+39) 338 5246414 - (+39) 328 9725220
Email: info@raffaelemisasi.it - raffaelemisasi@gmail.com
Copyright © 2016 - Dottor Raffaele Misasi - Studio Ginecologico. Partita Iva: 02509310781 - Tutti i diritti riservati.

Il presente sito fa uso di cookie che consentono di fornire una migliore esperienza di navigazione